Il mio blog

The Beatles....Abbey Road...

Quando la musica...ti cambia la vita!

Si, è proprio così: la musica mi ha cambiato la vita, ma forse dovrei dire, i Beatles ? Vivevo in Germania con la mia famiglia e avevamo un ristorante, dove c'era il classico jukebox, che ripetutamente suonava la musica dei Beatles. Erano gli anni '70 e "loro" erano ancora primi in molte classifiche mondiali, nonostante il gruppo fosse già sciolto da tempo. Tuttavia, continuavano ad incidere dischi e ad esibirsi singolarmente. Io ero innamorata delle loro canzoni e cominciai a farmi comprare i vari dischi (in vinile) da mio padre. Che gioia quando vedevo arrivare quei dischi, ammiravo le copertine, le toccavo, sognando di poterli vedere in concerto un giorno. Il mio cuore apparteneva ai Beatles, soprattutto a John. La musica mi distoglieva dai cattivi pensieri e in questo modo non sentivo la mancanza delle mie amiche, perciò, assecondai il desiderio di mio padre nel prendere lezioni di pianoforte. Mi aveva già comprato una pianola, con la doppia tastiera e i vari sottofondi da usare, eventualmente, ma non sapendo suonare, la usavo poco oppure provavo qualcosa a orecchio, ma non ero granché. Dopo ci presi la mano e ogni tanto accompagnavo un gruppo che veniva a suonare nel nostro ristorante. Certo, non suonavano la musica dei Beatles, e io non ero Mozart,  ma il fatto che sapessi muovere le dita su una tastiera, era già qualcosa per me. Poi, come al solito, quando fai qualcosa che ti piace e vorresti continuare a migliorarti, a progredire in ciò che ti rende felice,  puntualmente capita qualcosa che...potrebbe essere anche positiva, ma non nel mio caso. Marinai una lezione di pianoforte per incontrare un tipo che mi piaceva, non era nessuno per me, mi piaceva e basta, quindi quando mi chiese di vederci lontano da casa mia, io accettai e non avendo altre occasioni, dovetti rinunciare a quella lezione, senza sapere, però, che non ce ne sarebbero state altre, ahimè! Non ricordo come fece mio padre a scoprirlo, forse l'insegnante lo chiamò non vedendomi arrivare, ma sicuramente ricordo, che quella fu la prima scelta sbagliata della mia vita: non avevo ancora 13 anni e per colpa di quella scelta, non suono il pianoforte. Tuttavia, per amare la musica non si deve necessariamente suonare uno strumento, infatti, ho collezionato tanti dischi in vinile e ne ero molto gelosa, però...pensandoci bene, il titolo che ho scritto potrebbe essere cambiato così: "quando gli uomini... ti cambiano la vita???" . Forse si...

A quei tempi si sentivano molto anche le canzoni degli Abba nei juke box, alla tv, alla radio...il nostro celentano era molto conosciuto per varie canzoni, la più gettonata era: "Una festa sui prati", oltre che "Prisencolenensinainciusol". Lui faceva molti concerti in quel periodo e in uno di questi ci andai anche io, esattamente a Stoccarda, credo che fosse nel lontano 1978. Credo che fosse il mio primo concerto dal vivo, bellissimo, spettacolare con un Celentano davvero carico e che sapeva stare sul palco, un grande intrattenitore. Anche se, all'epoca non parlava poi così tanto durante i concerti, cantava e basta. Io me ne innamorai e ora ho quasi tutti i suoi dischi, i suoi film e alcuni video dei suoi spettacoli. Ricordo che avrei anche voluto vedere gli Abba, i Bee Gees, oltre ai Beatles, naturalmente, anche se loro si erano già sciolti, ma facevano concerti singolarmente. Ma, sapete cosa c'è? Ero troppo piccola e mio padre mica mi avrebbe mandata in Inghilterra o in qualsiasi altro posto per vedere un concerto da sola!!!! Già...

Non sono riuscita a trovare il video di Stoccarda, ma spero che vada bene anche questo...

Adriano Celentano in concerto dal vivo a Zurigo (1979)

Non solo Beatles...

Amavo e amo i Beatles, ma ascoltavo tutta la musica che mi capitava, ed erano gli anni Settanta quando le radio trasmettevano la "Lady in Black" degli Uriah Heep.

 

Germania anni '70

Uriah Heep - Lady in Black

Non è stato inserito alcun video

Liverpool, Museo dei Beatles

"La mia pianola". Erano gli anni Settanta e io volevo imparare a suonare il pianoforte... e ci sarei riuscita, se "qualcuno" non avesse cambiato il corso degli eventi, tragicamente!

"Going For The One", YES

Negli anni Settanta, in Germania, mentre i Beatles riempivano il mio cuore, in un altro angolo della casa, mio zio ascoltava gli YES. Sinceramente, al primo ascolto, non ne fui così entusiasta, ma c'era qualche pezzo che mi rimase in testa e riuscivo anche a canticchiarlo. Il primo in assoluto fu proprio questo: "Going for the one".

GOING FOR THE ONE - YES

Steve Howe - YES

The Clap, Steve Howe

Sostieni Imagine Inno Mondiale -

Gruppo Imaginepeople (FB)

Pagina di Giò Veneziani

Non è stato inserito alcun video

The Beatles...

John Lennon...

IMAGINE - JOHN LENNON

LOVE AND PEACE...FOREVER!!!!!

Quelli che amano i Beatles...

Beatles Day, Brescia 2019

Non è stato inserito alcun video

Ringo Starr in concerto a Flensburg (D), 9 Giugno 2018

Yellow Submarine, Ringo Starr.
L'emozione di questa serata è davvero indescrivibile...un evento che aspettavo da una vita. Purtroppo il video non è il massimo, era vietato filmare e la gente intorno ballava, mi è stato difficile fare di meglio....

Ringo Starr, Flensburg (D) 09.06.2018

Don Raffaé

Teatro Illiria, 27.12.2018
Code di Lupo

Volta la carta - Fabrizio De André

Code di Lupo, band di Poggiardo (Le)
Tributo a Fabrizio De André

Teatro Illiria, 27.12.2018 Omaggio floreale a Gabriele Barone, leader di "Code di Lupo"

Code di Lupo, Teatro Illiria 27.12.2018

Non è stato inserito alcun video