Il mio blog

Io, Lucy!

Qualcosa di me....

Ciao, io sono Lucy, ma il mio nome all'anagrafe è Lucia.  Ho 54 anni e ho pensato di creare questo blog personale perché mi piace molto scrivere, ma non è solo per questo. Mi piace raccontare qualcosa della mia vita, storie di persone che conosco, le mie idee, ciò che riguarda me e il mio modo di vedere le cose, il Mondo, le persone. Raccontare i fatti e i comportamenti assurdi delle persone, mi fa stare meglio, è un modo per sfogarmi.  Ho provato con Facebook, scrivendo il mio punto di vista su certi argomenti, ma non mi posso accontentare di un semplice "mi piace", io voglio spiegare perché mi piace o non mi piace qualcosa. Per me, le risposte non possono essere sempre "si" o "no"! Inoltre, su Fb, se a qualcuno non piace il tuo commento, ti elimina dagli amici. Comportamento antidemocratico e infantile, ma è così! I nomi che userò nei vari racconti non saranno mai quelli reali, le storie non saranno necessariamente le mie, pur scrivendo in prima persona, ma saranno sicuramente tutte storie vere. Ci tengo a dire che: questo è un mio blog personale, non vendo niente e tutto ciò che scrivo, riguarda il mio pensiero. Non guadagno soldi da questo blog, è solo un hobby! Inoltre, scriverò ogni tanto e, a volte, sarò costretta a lasciare un argomento in sospeso, quindi scriverò: continua... Se qualcuno volesse commentare, chiedere informazioni su qualche argomento trattato o semplicemente salutare, sarà il benvenuto. Potete anche scrivermi in privato, risponderò appena mi sarà possibile.

Grazie e buona lettura....

N.B. : il sito è in fase di aggiornamento.

Tønder Festival

26.08.2019

Come tutti gli anni, da quando sono qui, il Tønder Festival è un evento che non mi lascio scappare. E' una manifestazione canora, senza vincitori, solo tanti gruppi che si incontrano e suonano in questo piccolo paesino al confine con la Germania. La musica è di vario genere e riesce a soddisfare le esigenze di tutti...o quasi. Insomma, a chi piace la musica o per chi suona e volesse presentarsi un anno a questo evento, visitate il sito e troverete tutte le informazioni che vi interessano. Per quanto mi riguarda, io ci vado non solo per la musica, ma anche per lavorare, dato che questo è il lavoro che mi piace fare ed è entusiasmante lavorare in mezzo a tanta gente (mezza ubriaca..ahahah), mi diverto e, cosa molto più importante, non penso ai miei problemi, alla mia vita. Io non esisto più in quelle ore, esistono i clienti che fanno un sacco di confusione, ridono, bevono e cantano. E io non penso, non ne ho il tempo e questo fa bene alla mia testa. Riguardo a questo argomento, vi rimando alla pagina "Musica".

12.01.2020

Questo diario è per me un "amico", qualcuno a cui confidare qualcosa, è un modo per parlare con qualcuno, visto che non ho nessuno con cui farlo. E quelle poche persone che ho, sono lontane e non posso messaggiare o telefonare, quindi faccio tutto da sola, anche perchè, molti non caiscono ciò che provi e non sanno aiutarti o, addirittura, ti prendono in giro perché soffri per amore o per altre cose. Poi, ci sono amiche che, dicono e ne sono convinte di esserlo, ma quando sei con loro, parlano solo delle loro cose, a ruota, non dialogano, fanno semplicemente dei monologhi e tu stai ad ascoltare, ascoltare e ascoltare, cose che magari non ti interessano affatto! Ecco perché io sento il bisogno di scrivere, almeno sfogo la mia rabbia e le mie frustrazioni. 

Tuttavia, ultimamente, qualcosa è cambiato nella mia vita, o meglio, dentro di me. Non ho più argomenti d'amore da raccontare, per fortuna, potrebbe dire qualcuno! Mi rendo conto di essere stata piuttosto monotona negli ultimi mesi, ma quel peso è uscito dal mio corpo, dalla mia mente e dalla mia anima. E' successo davvero in modo molto strano, ma è così. Ora la mia esistenza deve prendere un'altra piega, deve uscire fuori il meglio di me e non il peggio come è successo finora. Ho tante cose da dire e ...sono qui per farlo!

 

 

 

In fase di aggiornamento